martedì 22 aprile 2014

"Forza preziosa" - vecchi modelli e rivisitazioni

Mi è capitato con gran stupore e, al contempo, soddisfazione, che qualcuno abbia trovato apprezzabile uno dei miei vecchi lavori. Per intenderci, quelli degli inizi, quelli che la tentazione è forte di farli sparire dal blog, quelli che, tuttavia, nonostante oggi li critichi moltissimo da non riuscire quasi a guardarli, rimangono comunque lì. Per una certa dose di onestà (mista a una punta di masochismo!) che vuole dare in questo modo un senso al tutto, testimoniando un percorso. In fondo, anche ogni nuova puntata del blog per me è così: pubblico un nuovo post, magari anche con una certa soddisfazione per ciò che ho fatto di nuovo e mostro, e poco tempo dopo, a distanza anche di poche ore o giorni, ecco che prevale l'ipercriticità e il senso di insoddisfazione, perché poteva essere fatto meglio. Ma tornando a noi, riguardo a ciò che dicevo all'inizio, il vecchio lavoro cui facevo riferimento è la collana "forza preziosa". La rivisitazione è passata per anticatura del filo a fiamma.


Alle piccole ellissi del vecchio modello, realizzate ognuna come componente singolo, ma non chiuso con la saldatura, ho preferito qui sostituire nodini a orefice con cappio dalla forma ellittica appiattita a martello, ottenendo così due vantaggi.


Il primo: in questo modo, secondo me, l'insieme guadagna una certa femminilità in più, grazie alla forma allungata degli occhielli, e grazie alla leggerezza del filo, più sottile ma ugualmente resistente per via della battitura. Il secondo: con l'uso dei nodini, ho allegramente superato il problema della saldatura dei singoli pezzi... insomma, vecchi modelli, ma anche vecchi e perduranti problemi! Mi sa che quando mi deciderò a mettermi a saldare come minimo farò una festa!


Chiude la collana l'inserimento di piccolissimi mezzi critalli di colore praticamente identico alle perle di amazzonite: il piccolo moschettone può così agganciarsi nei diversi anellini tra un cristallo e l'altro, in modo da rendere la lunghezza della collana variabile di qualche centimetro in più o in meno.


Ciao a tutti!


22 commenti:

  1. ...e allora faremo insiema la festa della saldatura!!!! Dedicata solo a me e a te ;)
    sarà vecchio modello ma a me piace moltissimo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-D!!! E' vero, questa cosa della saldatura mi sa che siamo rimaste solo noi due a ripetere che prima o poi ci cimenteremo! Beh, però di fronte a tutto il resto che crei e che sei capace di fare, per te la saldatura è un niente di che! In ogni caso, l'idea della nostra festa della saldatura mi piace da matti!! :-)

      Elimina
    2. ...ma il bello è che ho tutta l'attrezzatura: disossidante, mattone, cannello e pure la lega saldante...ma sai com'è finchè non scatta quel "non so che" so che rimarrà tutto li...

      Elimina
    3. No dai... ma allora alla festa tu porti l'attrezzatura... io le torte... per ora non sono in grado di andare oltre :-)! Non ho ancora nulla, ma anche se avessi il materiale, è esattamente come dici tu: deve scattare quel "non so che" e aggiungo, almeno per me, quella certa sicurezza di aver almeno studiato abbastanza e correttamente...

      Elimina
  2. Molto femminile davvero!...un modello sempre attualissimo..e poi la bravura di una creativa sta proprio nel riuscire a creare qualcosa di bello andando oltre le difficoltà...e tu ci riesci benissimo e non hai bisogno delle saldature :) :)
    Grazie per essere passata dal mio blog che è un po' in fase di abbandono...ma conto di recuperare!
    ciao
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...trooooppo buona e comprensiva Carmen! Grazie mille!
      Ma no, il tuo blog non è in abbandono (almeno me lo auguro!): trovo che sia difficile riuscire, tra mille cose, a starci sempre dietro, e anche penso che sia normale andare a periodi. Io, comunque, ti aspetto sempre :-)

      Elimina
  3. Ciao Silvia
    anche a me succede spesso di finire qualcosa cominciato con molto entusiasmo e poco dopo averlo finito, cominciare a criticarlo e soprattutto a vederlo vecchio, un po' come se la mente fosse già andata oltre. Però devo dire che a volte anche tornare sui propri passi è un bell'esercizio, aiuta a vedere idee già realizzate con occhi nuovi e magari a riprenderle in una nuova veste.
    Ciao Alberto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alberto, grazie per essere passato e per le tue parole, che condivido in pieno :-)

      Elimina
  4. Sono andata a guardare la versione precedente ugualmente ben fatta ma questa la trovo più originale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Aldina! Evvai, se così dici che è meglio, sono proprio contenta!

      Elimina
  5. Ciao Silvia, quanto mi riconosco in questo post!!! E anche in quello che dice Alberto! Ragazzi faccio copia e incolla nel mio blog perchè avrei potuto scrivere le stesse cose in questo periodo, in cui mi sto mettendo alla prova con un evento veramente importante per me, non faccio in tempo a finire una cosa che già mi sembra superata, mal fatta insomma ci trovo tutti i difetti possibli!
    Poi per quanto riguarda la festa della saldatura ci sono anch'io.....ho comprato tutto l'occorrente da 2 mesi ormai ma rimando continuamente. Per fare una cosa nuova la devo studiare bene e non ne ho avuto il tempo, perciò rimando in continuazione....sono una creativa/creatrice timorosa ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfetto, mi sembra già un ottimo gruppetto di partenza per la festa! Però tu e Grazia siete già mille miglia più avanti di me: avete l'attrezzatura!!
      Per tutto il resto, è proprio vero, e penso che non siamo nemmeno i soli ad avere queste sensazioni. In bocca al lupo per l'evento, qualunque cosa esso sia!

      Elimina
    2. Crepi! L'evento è il Festival dell'Handmade a Verona sabato e domenica...se non hai impegni vieni a fare un giretto ;)

      Elimina
    3. Ma vai!! Grande Stefania!!! Ah se potessi venire a trovarti! Ma purtroppo questo fine settimana proprio non posso. Beh senti, sei davvero brava e ti auguro di passare un ottimo e grande festival, da ogni punto di vista. Un abbraccio!

      Elimina
  6. Mi piace molto, è davvero bella! Per quel riguarda l'ipercriticità mi ci rivedo tantissimo anch'io, penso che sia un sentire molto comune...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!! Per il resto... eh sì, lo penso anche io, e credo che in fondo faccia parte di questa passione che abbiamo :-)

      Elimina
  7. Vedere un lavoro così bello e poi leggere che si tratta di qualcosa di vecchio, che addirittura si vorrebbe far sparire come se fosse una prova scomoda, è un po' demoralizzante per chi non è bravo quanto te ;) Però ti capisco perfettamente: mi è successo mille volte in passato.
    Comunque la rivisitazione è davvero meravigliosa: n'è valsa sicuramente la pena!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvietta, ma che mi dici, scherzi, non sono così brava e sapessi quanto mi demoralizzo continuamente... Mi "consola" sapere che anche una brava - per di più in mille cose - come te provi la stessa sensazione di voglia di "superamento" del passato :-) Grazie mille, sono contenta che la rivisitazione ti piaccia!

      Elimina
  8. E' normale cercare di perfezionarsi.. trovo che il tuo lavoro sia sorprendente!
    margherita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Margherita, sei gentilissima!

      Elimina
  9. Ciao Silvia! A me la collana così piace moltissimo e, in quanto a ipercriticità…ne so qualcosa !
    Ma è questo il bello…che ti fa migliorare sempre..un abbraccio!
    Carmen

    RispondiElimina

Commenti, consigli, suggerimenti... sarà un piacere riceverli: grazie!